Arci La Lo.Co.

Punto ristoro

 PUNTO RISTORO…. IL BARETTO DOVE INCONTRARSI TUTTI I GIOR

La nostra organizzazione è molteplice e mutevole. 

Il nucleo intorno a cui tutto questo prende vita è il punto ristoro, il piccolo bar che permette con la sua apertura mattutina pomeridiana e serale, incroci, appuntamenti o anche incontri casuali. Il punto ristoro che permette di avere sempre uno spazio e un momento dove, prima o dopo incontri, attività, cene, concerti, riunioni, feste, lavori etc ci si possa incontrare informalmente, scambiare opinioni, chiacchierare, conoscersi.

Questo penso ci contraddistingua. Certo, il punto ristoro è anche in parte “polmone economico”. Certo, molte cose si progettano, organizzano, preparano e costruiscono anche a circolo chiuso, ma la ricchezza di relazioni è mantenuta in vita dall’apertura costante e continuativa di spazi dove potersi incontrare. Quasi a qualsiasi ora, in giorni feriali o festivi.

Per questo abbiamo bisogno di essere in tanti e soprattutto di essere disponibili a metterci alla prova anche in ruoli che magari non fanno parte della nostra professionalità o storia. Tenere aperto il circolo, e quindi occuparsi del punto ristoro, significa darsi da fare dietro al bancone per offrire un servizio accogliente e inclusivo, ma anche essere tramite di quello che il circolo è, di come funziona, di cosa organizza e delle sue potenzialità.

Allo stesso tempo, per chi si avvicina al circolo, fare volontariato al banco è la corsia preferenziale per entrarvi a farne parte in modo sempre più attivo, di acquisire in poco tempo “le dinamiche” organizzative e conoscere persone ed attività…perché passa quasi sempre un po’ tutto da lì.

Non da ultimo, significa prendersi cura di un posto e delle persone che lo frequentano. Non esserne solo ospiti.

 

E tutto questo può essere solo per la preziosa presenza attiva di tanti soci volontari (>)